Il 28 maggio, la classe 5B delle Grazioli incontrerà Licia di Blasi dell'Associazione "Sulle regole" per un confronto sulla Carta Costituzionale e il documentario da loro realizzati. Interverranno con i loro contributi sui Diritti dei bambini, gli alunni e le alunne delle classi quarte.

APRI il PDF della locandina

"A piedi sicuri" è un'iniziativa rivolta agli alunni delle scuole primarie di Lavis e Pressano e alle loro famiglie per dare ai bambini l’opportunità di muoversi da casa a scuola in autonomia e sicurezza. Si è sviluppata in questi mesi in modo partecipato coinvolgendo diversi soggetti: l’Amministrazione comunale, l’Istituto Comprensivo, la Consulta dei genitori, e il Corpo della Polizia locale coordinati dai consulenti del Gruppo Palomar.

VAI all'articolo sul sito del comune di Lavis, dove in allegato si trovano anche: 

- PRESENTAZIONE del progetto

- FOTOGRAFIA DELLA MOBILITA’ CASA-SCUOLA questionari compilati dai genitori del primo e secondo ciclo e dagli alunni Grazioni e Pressano,

- MAPPA AFFETTIVA di LAVIS - cosa piace e non piace ai bambini di Lavis

- articolo su LAVIS NOTIZIE

 

Complimenti anche a Miriam della classe 5A della scuola Grazioli che ha vinto il premio per la miglior stroncatura del libro "Cento passi per volare" di Giuseppe Festa.  Brava Miriam!

Complimenti ad Aurora della 1E della SSPG che ieri, all'evento finale del concorso Sceglilibro, ha vinto il premio delle bibliotecarie e dei bibliotecari trentini "C. Cont" con il suo commento al libro "Oh, Harriet!" di Francesco d'Adamo! Brava Aurora!

QUI il commento di Aurora

Anche quest'anno hanno aderito al concorso Sceglilibro tutte le classi quinte della primaria e le prime della secondaria di primo grado. Sarà stata una bella esperienza? Leggiamo cosa ne pensano le classi quinte di Zambana nell'erticolo che segue.

"Le classi quinta A e quinta B di Zambana sono state impegnate durante l’anno scolastico nella lettura dei cinque romanzi proposti da Sceglilibro giunto alla sua quarta edizione.
I libri in concorso sono stati: Cento passi per volare, La valigia di Adou, Sulle ali del falco,  Più veloce del vento, Oh Harriet!. 
Durante la lettura dei libri, ragazzi ed insegnanti hanno preparato delle domande riferite ai cinque testi. Il percorso è proprio terminato con una grande sfida: gli alunni,, divisi in tre gruppi hanno risposto a tantissime domande. Naturalmente ha vinto il gruppo che ha dato il maggior numero di risposte esatte.
 
I ragazzi hanno inoltre elaborato dei cartelloni e  hanno raccolto le loro riflessioni finali.
Sceglilibro per me è stato:
un concorso interessante perché avvicina i ragazzi alla lettura; 
conoscere storie e autori di cui non avevo mai sentito parlare: La storia che mi è piaciuta di più si intitola  “ Cento passi per volare”; il libro parla dell’amicizia e del rispetto verso la natura;
piacevole perché la lettura è una delle mie passioni ed anche perché ho potuto dare un voto e scrivere un commento a tutti i libri letti. Mi è sembrata un'esperienza interessante soprattutto perché ho potuto interagire con l'autore del libro che mi è piaciuto di più. Il libro che ho scelto di votare è stato "La valigia di Adou" perché mi ha emozionata ed anche perché mi ha fatto ragionare sulle difficoltà di Adou nella sua vita. Ho apprezzato molto anche il libro "100 passi per volare". 
un’esperienza positiva, ho letto più del solito visto che ho trovato i cinque libri molto piacevoli e tutti con un contenuto molto diverso e che fa riflettere. 
Fa pensare Zita Dazzi quando scrive la storia di Adou che sembra incredibile; stupisce la forza di Alfonsina Strada che per prima ha partecipato al Giro d’Italia;  incoraggiano a credere in se stessi sia Lucio che Christian perché superano le loro difficoltà; Harriet ha conquistato la libertà con forza  e coraggio anche di fronte a molti rischi;
interagire con gli autori inserendo commenti o domande e poi aspettare le risposte;
molto piacevole, tutti i libri erano bellissimi, gli autori rispondono sempre ai  commenti e  ho anche impiegato molto tempo per scegliere chi votare. Spero che le biblioteche continuino a proporre questo progetto;
un’esperienza molto interessante perché ho avuto l’occasione di comunicare con degli scrittori veri e di leggere libri che altrimenti non avrei mai letto visto che alcuni non erano del mio genere. Ho imparato che non devo fermarmi alla prima impressione perché alla fine mi sono piaciuti tutti e mi sono divertito molto anche a discuterne con i miei compagni;
affrontare problemi come quello della schiavitù e dell’immigrazione. Harriet è stata proprio una grande donna: ha salvato molte persone; mentre Adou ha realizzato il suo sogno viaggiando in una valigia e rimanendo lontano dalla mamma per un bel po’ di tempo;
interagire con gli autori e votare il libro che ho apprezzato di più, confrontarmi e scambiare opinioni con i miei compagni;
un’esperienza che mi ha invogliato a leggere i libri proposti, toccando vari argomenti. Il libro che mi è piaciuto di più è stato “ Più veloce del vento” perché Alfonsina, la protagonista, con grandi sacrifici riesce a realizzare il suo sogno diventando una ciclista;
scoprire qualcosa di speciale in ogni libro;
un’esperienza super!!,  e consiglierei di partecipare a tutte le classi che hanno la possibilità di farlo;
leggere con i miei compagni  aspettando il 17 maggio per festeggiare, insieme a tantissimi ragazzi delle quinte e delle prime medie, il racconto vincitore del concorso."